Palazzo degli Elefanti

Il Palazzo degli Elefanti, già Palazzo del Senato e attuale Municipio della Città di Catania, sorge sul lato Nord di Piazza Duomo.

Fu costruito dopo il violento terremoto del 1693 e sul progetto lavorarono diversi architetti tra cui Giovan Battista Longobardo, le

Leggi tutto

Palazzo Biscari

Dopo il terremoto che nel 1693 che distrusse quasi interamente la città, Ignazio Paternò Castello III Principe di Biscari ottenne dal Luogotenente Generale Giuseppe Lanza, Duca di Camastra, artefice della ricostruzione catanese, un permesso per edificare un nuovo palazzo sul terrapieno delle mura cinquecentesche di Carlo V.

Leggi tutto

La Pescheria

La Pescheria è lo storico mercato del pesce catanese, rinomato per i suoi colori e la sua atmosfera pittoresca che riporta questo luogo ai livelli dei suq arabi e che in Sicilia ha un solo diretto "concorrente": il mercato della "Vucciria" di Palermo I banchi di pesce si collocano di fronte agli storici "Archi della Marina" in un tunnel

Leggi tutto

Palazzo dell'Università

Il palazzo dell’Università di Catania rappresenta uno dei luoghi simbolo della cultura e delle arti catanesi. Questo edificio, la cui data di costruzione risale a prima del sisma di fine diciassettesimo secolo, fu restaurato dopo il terremoto del 1693 che distrusse Catania, ad opera dei maestri Francesco e Antonino Battaglia e Giovan Battista Vaccarini.

Leggi tutto

Fontana dell'Amenano

La fontana è situata in pieno centro cittadino dove alberga il cuore della città e dei quartieri più popolari e antichi etnei. La fontana in questione, la quale è stata realizzata alla metà del XIX secolo in pregiato marmo di Carrara, prende questo nome in relazione al fiume Amenano, fiume che scorre sotto Catania, il quale fiume è rappresentato in questa

Leggi tutto

Giardino Bellini

Giardino Bellini

Il giardino Bellini (chiamato secondo il dialetto locale catanese “a villa”) è una grande area verde risalente al settecento appartenuta al principe Ignazio Paternò Castello, il quale, fin dalle origini si adoperò nell’adornarlo di siepi, statue e fontane con zampillo con l'obiettivo di creare gradevoli giochi d’acqua.

Leggi tutto

  • 1
  • 2